LE PUBBLICAZIONI DI MAMME A SCUOLA

ARitrovaLaVoce1Frutto di 8 mesi di lavoro presso un Centro di accoglienza, A ritrovar la voce vuole essere uno strumento didattico per insegnanti di italiano L2 che lavorano con le donne immigrate.

per leggere e scaricare le schede fare clic sull’immagine qui accanto


La scuola dei figli è un tema centrale per chi come noi si occupa di italiano L2 rivolto a mamme immigrate. Per questo abbiamo voluto costruire un sillabo, declinato dal livello Alfa al livello B1, che possa essere una valida guida per le insegnanti.

Per vedere di cosa si tratta fare clic sull’immagine qui accanto


Una divertente filastrocca per spiegare ai più piccoli cos’è il Coronavirus e come proteggersi scritta e pubblicata delle insegnanti di Mamme a scuola del corso di italiano A2 della scuola di via Dolci.

per leggere e scaricare le schede fare clic sull’immagine qui accanto


safe_image Mamme a scuola: l’attività didattica e di sostegno alle mamme ed ai bimbi anche “a distanza”. Un articolo e alcune esperienze didattiche

per leggere e scaricare il materiale fare clic sull’immagine qui accanto


Per supportare la mamme e aiutarle nel gestire il loro isolamento e quello dei bimbi in casa, le educatrici di Mamme a scuola hanno ideato una serie di semplici attività.

per vedere di cosa si tratta fare clic sull’immagine qui accanto


IN PRIMO PIANO

 

Mamme a scuola onlus per l’emergenza COVID19

La nostra realtà dal 2004 si occupa di mamme immigrate e dei loro bambini sul territorio milanese, nella convinzione profonda che un’integrazione linguistica e culturale che passi attraverso la genitorialità possa contribuire a creare cittadini più consapevoli e meglio attrezzati alle sfide del futuro.

Nel 2019 Mamme a Scuola è stato un riferimento per 330 donne e i loro bambini, e per più di 3000 dalla sua nascita.

Il coronavirus ha messo a dura prova queste mamme, ma le volontarie e le professioniste di Mamme a Scuola Onlus, sospese le attività svolte in presenza, si sono prontamente attivate. Attraverso uno sportello telefonico continuo, Mamme a Scuola ha tradotto informative istituzionali in 3 lingue diverse, ha ascoltato emergenze e preoccupazioni, sostenuto mamme chiuse a gestire i loro bimbi in spazi domestici spesso piccolissimi, facendosi tramite dei loro bisogni con le reti territoriali e con il Comune.

C’è tuttavia una emergenza specifica e particolarmente delicata a cui fare fronte ed è quella educativa, creata dalla necessità di rapido adeguamento dei bambini e delle loro famiglie all’ e-learning. Si tratta di una modalità che continuerà ad occupare spazi importanti sia nella fase 2 che nel rientro alla “normalità” e che tuttavia trova molti genitori, non solo stranieri, gravemente se non totalmente impreparati a seguire i propri figli sia nei compiti a casa sia nel recepire le proposte formative che arrivano dalle scuole. Ciò è dovuto tanto alla mancanza di strumentazione elettronica minimamente adeguata, quanto alla mancanza di competenze informatiche per accedere alle piattaforme degli istituti (o di diverso tipo, dal Comune all’INPS).

Queste difficoltà aggravano drammaticamente il rischio di esclusione per i bimbi delle famiglie più fragili dal punto di visto economico o culturale.

Per questo Mamme a scuola, insieme con la rete territoriale di zona 8 e zona 9, si sta impegnando alla raccolta di strumentazione elettronica adeguata (portatili o tablet usati). Inoltre abbiamo deciso di fornire alle nostre utenti e alle mamme segnalate dalle scuole del territorio, a partire dal mese di giugno, corsi di alfabetizzazione informatica, sia in remoto sia in presenza, non appena la situazione lo consentirà.

I corsi in presenza si svolgeranno nella nostra sede di via Varesina 66/F, immobile requisito alla mafia e assegnatoci dal Comune di Milano con apposita gara nel 2018. Saranno rivolti a piccoli gruppi di mamme (10 mamme max. per volta), con molta attenzione ovviamente alla sicurezza sanitaria.

Chiediamo a tutti voi un aiuto fondamentale: attivare i vostri canali sia per la raccolta di device elettronici usati e funzionanti sia per una raccolta fondi allo scopo di acquistare strumentazione nuova o di seconda mano per le famiglie che ne sono sprovviste.

Ecco l’IBAN per eventuali donazioni: IT67J0306909606100000130830 (In calce alla pagina, trovate il dettaglio di tutti i nostri riferimenti)

Sarà nostro impegno far conoscere il supporto che sarà dato e aggiornare costantemente sull’andamento del progetto.

Vi ringraziamo per l’attenzione e per l’aiuto che potrete dare.

Il direttivo di Mamme a scuola


Il 7 marzo ricorreva il 24esimo anniversario della legge 109/96 sul riutilizzo sociale dei beni confiscati.
L’immobile di via Varesina 66 a Milano è uno di questi beni, ora trasformato in uno spazio dedicato al progetto di Mamme a scuola e Sos Bambini:
…per le mamme, per le donne – un punto di incontro, di dialogo e di aiuto nel quartiere.
In queste immagini parliamo con le nuove cittadine milanesi di donne nella lotta alla criminalità organizzata, di Lea Garofalo alla quale abbiamo intestato il nostro ” bene confiscato” e preparato il lenzuolo per la manifestazione di Palermo.
89299072_3841750379200914_4087303445395013632_n84162747_3841750459200906_6333033375074353152_n89308694_3841750649200887_6922654796230950912_n84019423_3841750789200873_5969766230884614144_n

Oltre_i_confini_2Mamme a Scuola partecipa al progetto CIDI OLTRE I CONFINI

APPUNTAMENTI

Con Mamme a Scuola

  • Leggi tutti

  • Intorno a noi

  • Leggi tutti

  •  

    I progetti dell’anno scolastico 2019-2020 sono sostenuti da: